Scaricabarile di EMA sui singoli stati

Il comitato per la sicurezza dell’Agenzia Europea per i Farmaci Ema ( PRAC ) ha concluso oggi che i «coaguli di sangue insoliti con piastrine basse» dovrebbero essere elencati come effetti collaterali molto rari di Vaxzevria (il vaccino di AstraZeneca) e parla di «forte legame» con il vaccino.

La frequenza è difficile da valutare, dice l’agenzia, ma menziona la cifra di circa «1 caso su 100mila, o più».

Sulla base di questo, spiega EMA, le autorità nazionali potranno «decidere come vorrebbero vaccinare e con quale tipo di vaccino». L’uso del vaccino AstraZeneca potrebbe essere raccomandato sopra i 60 anni.

L’indicazione potrebbe essere accolta da tutti i Paesi Ue in una posizione unitaria attualmente in discussione.

Neve a sorpresa

Il calo brusco delle temperature era preventivato da giorni, tutti aspettavamo che la colata di gelo artico attraversasse il settentrione d’Italia, Liguria compresa.

La nevicata ad aprile sul mare però nò, questa era proprio l’ultima cosa nella lista delle attese, ed è arrivata. Breve, una cosetta da 10 minuti, improvvisamente persino copiosa così come improvvisamente è finita. Dopo un quarto d’ora ecco nuovamente il sole.