Un “regalo” da ottomila euro

Il Natale non è Natale se non c’è l’albero, almeno per chi è bambino e a dire il vero sotto le feste un po’ bambini lo diventiamo tutti, me compreso.

Però sono anche genovese e veder stragiare così le palanche, mi fa rescentare il latte!
Sì perché quando un regalo ti viene a costare più di 8000 euro: beh vien da sé che avresti preferito veder impiegati quei soldi in qualcosa di più utile.

Così è per l’albero di Piazza de Ferrari, donato dalla cooperativa Alta Val d’Aveto al Comune di Genova. Sì, donato perché di regalo si tratta.

Il problema è che tra spesa di taglio, trasporto ed allestimento: compreso l’uso di un Vernazza per installarlo nella sua sede definitiva, la cifra del dono è arrivata a ben 8296 euro!

E il bello (o brutto, dipende dal punto di vista) è che alla fine delle feste, questa pianta alta 10 metri, verrà trasformata in cippato ed utilizzato nelle aiuole e giardini genovesi per impedire la crescita di vegetali infestanti.
E se questo non ti fa venire un scciupon de fòtta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *